Week 30 – Sopravvissute alle festività


Diario di Gravidanza / lunedì, gennaio 8th, 2018

E’ passata anche la Befana e possiamo adesso dire ufficialmente di essere sopravvissute con un leggero aumento di peso dietro opportune minacce. Il 27 Dicembre, infatti, giorno del mio compleanno, ho subito un attacco terroristico da parte della mia ostetrica riguardo al peso guadagnato in gravidanza: TROPPO!  Testuali parole: “Se continui così arrivi a 18 kg, questo mese devi prendere solo un kg”.

Non mi è rimasta altra strada che ridurre il nemico numero uno della mia alimentazione: il carboidrato! Pasta e pane in primis….. di questo alla baby girl non ne ho parlato, di solito le parlo sempre di tutto ma questo no, volevo farlo passare come quasi “inosservato”…. io che prima non mangiavo quasi per niente pasta in gravidanza sono arrivata a mangiarne 150 grammi regolarmente!

Ma di queste due settimane non ci sono fortunatamente solo brutte notizie. Ho iniziato il percorso per la gravidanza fisiologica assistito da ostetriche presso il Sant’Anna di Torino e sono rimasta piacevolmente colpita dal loro approccio. Questo comporta anche però un interrogatorio di due ore e mezza in cui ti chiedono persino che tipo di acqua bevi se in bottiglia o del rubinetto (si fa per scherzare, ma siamo lì). Domanda ricorrente: “lo sai che non potrai richiedere interventi per il contenimento del dolore? “. Messa così ti prende veramente male ma sono cosciente che è una scelta da Kamikaze.

News ancora più piacevole: abbiamo avuto modo di incontrare parenti e amici notando che, all’udire le diverse voci nella stanza, la piccolina si agitava e scalciava come non mai: voleva partecipare alle conversazioni! Si lasciava sentire anche dagli altri al tocco del pancione senza problemi, sarà sintomo di estroversione? Non so, ma mi fa veramente sorridere…

Scoperta della settimana: l’approccio dell’ostetrica è diametralmente opposto a quello del ginecologo, ora  ne ho la certezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *